CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Lo Stemma del Comune di Martis

La scelta della Commissione Consiliare che ha lavorato per la proposta di Stemma, accettata dall'Ufficio Araldico della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è ricaduta su quattro simboli che possono riassumere, rappresentare e richiamare la storia e le particolarità ambientali del Comune di Martis.

Lo Stemma del Comune di Martis

Stemma e gonfalone del Comune di Martis

In particolare:

Sirena dalla doppia coda

La sirena dalla coda doppia, volta all'insù, tiene un'estremità di questa doppia coda in ciascuna mano è scolpita in una architrave in calcare del centro storico. È simbolo di eloquenza e di persuasione.

Pigna

Simbolo della longevità e della fertilità è raffigurata a guarnire il simbolo cristologico IHS inserito in un architrave di ingresso di una antica abitazione. L'elemento grafico viene prescelto per simboleggiare l'importante risorsa ambientale e paleontologica rappresentata dalla foresta pietrificata risalente al miocene (delle pigne fossili sono state rinvenute di recente, in agro di Martis).

Palma

Simbolo della sofferenza e della vittoria, prescelto per ricordare San Pantaleo(ne) martire, santo patrono del paese di Martis. Raffigurata in bassorilievo e in diversi stili, venne prescelta, insieme ad altri simboli, per adornare gli architravi ora montati sui portali di alcune case del centro storico e, molto probabilmente, provenienti da impianti religiosi di origine medioevale. La palma è anche impugnata dal santo, personificato in una antica statua, come classico elemento paleocristiano che simboleggia il subìto martirio. L'elemento grafico viene prescelto anche per simboleggiare l'importante risorsa paleoambientale rappresentata dalla foresta pietrificata. Molte specie sono infatti ascrivibili al gruppo vegetale delle palme.

Croce templare

Simbolo religioso che documenta, attraverso un concio di trachite murato in un contrafforte di una parete esterna della chiesa di S. Pantaleone (chiesa gotico - romanica del XIV secolo), la probabile presenza o il passaggio in questo luogo di cavalieri dell'ordine dei templari. La croce potrebbe rappresentare la forte tradizione religiosa del paese di Martis confermata dalla edificazione di numerose chiese.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina