Vai a sottomenu e altri contenuti

Misure regionali straordinarie a sostegno delle famiglie per fronteggiare l'emergenza derivante dalla pandemia 'Bonus 800 euro'

Data pubblicazione on line: 17/04/2020
Misure regionali straordinarie a sostegno delle famiglie per fronteggiare l'emergenza derivante dalla pandemia 'Bonus 800 euro'

Possono fare richiesta delle misure straordinarie ed urgenti a sostegno delle famiglia, a partire dal 17/04/2020 i nuclei familiari residenti e domiciliati nel Comune alla data del 23.02.2020:


A) i cui componenti siano (almeno una condizione):

lavoratori dipendenti o autonomi che abbiano subito una sospensione o una riduzione di attività lavorativa per eventi riconducibili all'emergenza epidemiologica da Covid-19 e i cui datori di lavoro non abbiano acceduto alle forme di integrazione salariale o vi siano transitati a seguito del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18;
lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa iscritti alla gestione separata di categorie economiche la cui attività è stata sospesa o ridotta a seguito dell'emergenza epidemiologica da Covid-19;
titolari di partite IVA, ovvero soci di società iscritti alla gestione dell'assicurazione generale obbligatoria (AGO) di categorie economiche la cui attività è stata sospesa o ridotta a seguito dell'emergenza epidemiologica da Covid-19;
collaboratori di imprese familiari di categorie economiche la cui attività è stata sospesa o ridotta a seguito dell'emergenza epidemiologica da Covid-19;
privi di reddito di lavoro o di impresa alla data del 23 febbraio 2020.
B) con reddito inferiore a € 800,00 mensili netti relativamente al periodo 23.2.2020 - 23.4.2020.

Cause di esclusione

Non beneficiano dell'indennità i nuclei familiari composti fino a tre persone nei quali almeno un componente percepisca una pensione o un reddito derivante da lavoro dipendente o da attività lavorativa non sospesa o non ridotta per eventi riconducibili all'emergenza epidemiologica da Covid-19, il cui importo sia uguale o superiore a euro 800,00, alla data di presentazione della domanda.

Indennità spettanti

L'indennità è cumulabile con altre forme di sostegno al reddito, anche connesso all'emergenza epidemiologica da Covid-19, fino alla concorrenza di 800 euro al mese per le famiglie fino a tre componenti. Per ogni componente ulteriore sono concessi euro 100.

SI CONSIGLIA DI LEGGERE L'INTERO AVVISO IN ALLEGATO

In allegato anche il modello domanda, modello di riscossione somme e l'informativa sulla privacy.

Al fine di evitare assembramenti, le uniche modalità di trasmissione della domanda sono le seguenti:

-Invio tramite PEC all'indirizzo protocollo@pec.comune.martis.ss.it

-Invio tramite email all'indirizzo servizisociali@comune.martis.ss.it

-Consegna a mano PREVIO APPUNTAMENTO contattando l''Ufficio Servizi Sociali al numero 079/566306 interno 6

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
MODELLO PRIVACY Formato docx 24 kb
MODELLO RISCOSSIONE Formato docx 4150 kb
MODULO DOMANDA Formato pdf 338 kb
AVVISO Formato pdf 258 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area Finanziaria - Tributi - Personale
Referente: Tiziano Lasia
Indirizzo: Viale Trieste 1, 07030 Martis (SS)
Telefono: 079566129  
Fax: 079566125  
Email: ufficioragioneria@comune.martis.ss.it
Email certificata: protocollo@pec.comune.martis.ss.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto